Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Termini Imerese

Termini, approvato regolamento per il benessere animale: nuove linee guida per randagismo e sterilizzazioni

Il documento ha avuto il via libera del Consiglio comunale. Sarà anche creato l’Ufficio per i diritti degli animali, con il compito di curare sia i procedimenti amministrativi sia gli interventi specifici di polizia veterinaria

Il Consiglio comunale di Termini Imerese ha approvato il “Regolamento comunale per il benessere animale”. Si tratta di 46 articoli destinati a una maggiore tutela degli animali d’affezione. Lo scopo è promuovere "la salute pubblica, la tutela e il benessere degli animali favorendone la corretta convivenza con l’uomo e il riconoscimento del diritto delle specie animali, a un'esistenza compatibile con le proprie caratteristiche biologiche ed etologiche, al fine di prevenire, contenere e controllare il fenomeno del randagismo nel territorio".

L’Amministrazione comunale, nell’ottica di prevenire azioni di maltrattamento animale, stipulerà un protocollo d’intesa con l’Asp, le forze dell’ordine, le scuole di ogni ordine e grado, i servizi sociali e gli altri soggetti interessati, al fine di istituire percorsi e buone prassi di collaborazione finalizzati a monitorare e contrastare ogni forma di maltrattamento e crudeltà sugli animali, anche in ragione delle loro gravi implicazioni sociali.

Sarà poi creato l’Ufficio per i diritti degli animali, con il compito di curare sia i procedimenti amministrativi sia gli interventi specifici di polizia veterinaria. L’ufficio si relazionerà con le realtà dei volontari delle associazioni animaliste presenti nel territorio e tra i vari compiti dovrà istituire un elenco dei cittadini, enti e associazioni che intendono prendersi cura, in qualità di tutor dei cani vaganti e senza padrone. Sarà cura del Comune provvedere alla cattura dei cani vaganti nel territorio comunale su propria disposizione o del Servizio veterinario.Il documento approvato dall’assemblea comunale comprende anche la regolamentazione delle sterilizzazioni, il rinvenimento dei cani incidentati e l’affido temporaneo, l’adozione, delle razze dei cavalli idonee per il trasporto pubblico, la detenzione e tutela dell’avifauna e delle specie acquatiche. La parte finale del regolamento è dedicata ai diritti e doveri dei proprietari degli animali d’affezione e in particolare vengono regolamentati gli accessi ai giardini, parchi e aree pubbliche, definiscono quali sono i doveri dei proprietari dei cani e l’obbligo di raccolta delle deiezioni canine.

“È un impegno di tutta l’Amministrazione attiva e degli Uffici a partire dall’inizio del mandato - dice l’assessore alla Protezione civile, lavori pubblici, edilizia, polizia municipale e benessere animale, Gaetano Castellana - . Una scelta di civiltà ed insieme la necessità di regolare la gestione e la salvaguardia della salute degli animali di affezione e non solo. L’attenzione e la sensibilità di chi ama gli animali diventa patrimonio per la Città di Termini Imerese e per chi la vive, uomini e animali in armonia”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini, approvato regolamento per il benessere animale: nuove linee guida per randagismo e sterilizzazioni

PalermoToday è in caricamento