rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Termini Imerese

Termini Imerese, la rabbia dei lavoratori dell'indotto ex Fiat: "Noi senza ammortizzatori sociali"

In piazza i dipendenti della Manital SSA servizi e della Bienne sud. Roberto Mastrosimone, segretario generale Fiom Sicilia: "Servono tutele e misure di sostegno al reddito"

Sono tornati a protestare i lavoratori dell’indotto ex Fiat di Termini Imerese. I dipendenti della Manital SSA servizi e della Bienne sud sono scesi in piazza perché, pur facendo parte dell’area di crisi complessa di Termini, sono rimasti fuori dagli ammortizzatori sociali. "La manifestazione ha ad oggetto oltre alla tutela degli ammortizzatori sociali, le prospettive lavorative e di sostegno al reddito", spiega Roberto Mastrosimone, segretario generale Fiom Sicilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini Imerese, la rabbia dei lavoratori dell'indotto ex Fiat: "Noi senza ammortizzatori sociali"

PalermoToday è in caricamento