menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parte delle mascherine sequestrate

Parte delle mascherine sequestrate

Termini, sulle bancarelle del mercatino 578 mascherine non sicure: sequestrate

E' intervenuta la guardia di finanza. Erano state realizzate in stoffa ed erano "prive dei dati identificativi del produttore e/o distributore, e in alcuni casi senza i requisiti generali di sicurezza"

Si moltiplicano i sequestri di mascherine non a norma da parte delle fiamme gialle. I finanzieri del gruppo di Termini Imerese, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli per il rispetto delle misure anti Covid, hanno sequestrato 578 mascherine di protezione (non presidio
medico), esposte da un venditore ambulante presso il locale mercatino settimanale.

Sugli scaffali mascherine e prodotti per fumatori non a norma, sequestri e maxi multe

Dalla finanza spiegano che "le mascherine, realizzate in stoffa, erano prive dei dati identificativi del produttore e/o distributore, e in alcuni casi senza i requisiti generali di sicurezza, in violazione della normativa nazionale sulla sicurezza dei prodotti". Inoltre "non era espressamente specificato che non si tratta di dpi, ciò in evidente contrasto rispetto a quanto indicato dal ministero dello Sviluppo Economico". Il titolare della ditta è stato segnalato alla Camera di Commercio per l’irrogazione della sanzione amministrativa che varia da un minimo di 516 a un massimo di 25.823 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento