Cronaca

Termini, timbravano il badge ma non erano in ufficio: denunciati 5 dipendenti comunali

L'operazione è stata condotta da polizia e carabinieri ed è nata da alcuni esposti anonimi che segnalavano l'assenza degli impiegati. L'accusa per gli indagati - del settore manutenzioni - è di assenteismo

Il Municipio di Termini Imerese - Foto archivio

Timbravano il badge per risultare in servizio ma, invece di lavorare, facevano tutt'altro. E' l'accusa mossa contro cinque dipendenti del comune di Termini Imerese, che sono stati denunciati per assenteismo. Il provvedimento è scattato nei confronti di: S.G., 55 anni; M.S., 53 anni; D.G., 65 anni; D.M. M., 57 anni; D.I., 54, anni.

L'operazione è stata condotta da polizia e carabinieri ed è nata da alcuni esposti anonimi che segnalavano l'assenza dei cinque dipendenti. In particolare, uno di loro è stato trovato in possesso di cinque badge, che aveva regolarmente timbrato, attestando falsamente la presenza al lavoro degli altri colleghi, in quel momento assenti.

Affiora sempre più la necessità - dice il sindaco Totò Burrafato - di attivare ogni opportuno controllo interno per disincentivare eventuali prassi non tollerabili".  Il primo cittadino assicura che verrà garantita "ogni opportuna collaborazione alle forze dell'ordine per fare piena chiarezza. Un dipendente pubblico deve essere di esempio positivo e non certo di malcostume. Non ci può certo essere alcuna tolleranza per le furbizie che rischiano di compromettere il lavoro di tanti dipendenti che responsabilmente fanno il loro dovere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini, timbravano il badge ma non erano in ufficio: denunciati 5 dipendenti comunali

PalermoToday è in caricamento