rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Termini Imerese

"Vuoi indietro il tuo computer? Dammi 300 euro", arrestato

E' successo a Termini Imerese. L'estorsore ha rubato il pc dall'abitazione di un uomo per poi contattarlo e concordarne la restituzione. La vittima, d'accordo con i carabinieri, è andato dall'estorsore che lo ha pure minacciato

"Vuoi indietro il tuo computer? E allora sborsa 300 euro". Dietro una frase del genere si nasconde l'arresto di D.C., 38enne residente a Termini Imerese, che dopo aver rubato un pc dall'abitazione di un uomo lo ha contattato per restituirglielo dietro il pagamento di una somma. L'estorsore si sarebbe intrufolato a casa della vittima, che il giorno stesso è andato a denunciare il fatto ai carabinieri.

Il proprietario del computer, dopo averne notato la scomparsa, ha raccontato alle forze dell'ordine di essere stato chiamato da uno sconosciuto che, dopo aver confermato il furto del dispositivo elettronico, avrebbe detto anche di essere disposto a restituirlo dietro al pagamento di 300 euro. La vittima, non avendo disponibilità di contanti, ha spiegato al ladro di essere disposto a pagare tramite un assegno. Presi gli ultimi accordi, i due si sono dati appuntamento nel pomeriggio nell'abitazione dell'estorsore.

L'uomo, dopo essersi messo d'accordo con i carabinieri, si è presentato nel luogo dell'appuntamento e, mentre gli agenti attendevano dietro la porta di ingresso per seguire tutte le fasi dello scambio, il proprietario del pc è entrato per consegnare l'assegno e ritirare il dispositivo. Come se non bastasse il ladro lo ha minacciato, mettendolo di fronte ai rischi che avrebbe corso bloccando il pagamento.

La vittima, una volta uscito dall'abitazione, ha lasciato la porta aperta per permettere ai carabinieri di entrare. L'estorsore, trovato con l'assegno in mano - secondo quanto riferiscono i carabinieri - è stato poi arrestato e messo agli arresti domiciliari. Dopo il giudizio con rito direttissimo il giudice ha disposto la misura dell'obbligo di dimora nel comune di Termini Imerese, rinviando l'udienza a metà dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vuoi indietro il tuo computer? Dammi 300 euro", arrestato

PalermoToday è in caricamento