menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il generale Teo Luzi

Il generale Teo Luzi

Da Palermo al vertice dell'Arma: Teo Luzi è il nuovo comandante generale dei carabinieri

Lo ha designato il Consiglio dei ministri. Con il grado di colonnello ha ricoperto l'incarico di comandante provinciale dei carabinieri di Palermo: una tappa importante di una carriera militare che adesso ha raggiunto l'apice

Il generale Teo Luzi è stato designato dal Consiglio dei ministri nuovo comandante generale dell'Arma dei carabinieri. Dal 6 settembre del 2018 Luzi ricopre l'incarico di Capo di Stato Maggiore del comando generale dell'Arma dei carabinieri.

Nato a Cattolica, 61 anni, sposato e con una figlia, Luzi ha intrapreso la carriera militare nel 1978, frequentando i corsi dell'accademia militare di Modena e della scuola di applicazione carabinieri in Roma. Laureato in Giurisprudenza, in Scienze Politiche, in Scienze Internazionali e Diplomatiche e in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna, ha frequentato il 117esimo corso superiore di Stato Maggiore ed il primo corso superiore di Stato Maggiore interforze, nonché, da generale di brigata, la 64esima sessione Iasd presso il Centro Alti Studi della Difesa di Roma. Ha conseguito i master in "Scienze Strategiche" e in "Strategia Globale e Sicurezza".

Nei gradi di tenente e capitano, è stato comandante di plotone presso il secondo battaglione della scuola sottufficiali carabinieri di Firenze, comandante del nucleo operativo della Compagnia Carabinieri di Roma-piazza Venezia, comandante del Nucleo operativo e comandante della Compagnia Carabinieri Roma-Centro, nonché comandante del Nucleo Informativo del Gruppo Carabinieri di Roma in sede vacante e Capo ufficio comando dei carabinieri di Roma.

Da ufficiale superiore, nei gradi di maggiore e tenente colonnello, ha ricoperto gli incarichi di capo sezione presso l'ufficio Logistico e di capo ufficio Bilancio del Comando generale dell'Arma dei carabinieri, di capo cellula G4 nell'ambito della missione "Multinatinal Specialized Units" in Sarajevo, nonché di comandante provinciale carabinieri di Savona.

Con il grado di colonnello, ha retto gli incarichi di capo ufficio Armamento ed Equipaggiamenti Speciali e di capo del VI reparto del Comando generale dell'Arma dei carabinieri, nonché di comandante provinciale carabinieri di Palermo. Da ufficiale generale, ha ricoperto nuovamente la carica di capo del VI Reparto, di capo del IV reparto e ispettore logistico del comando generale dell'Arma dei carabinieri, nonché di comandante della Legione carabinieri Lombardia in Milano.

Luzi è stato insignito dell'onorificenza di "Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana", della "Medaglia Mauriziana" al merito di 10 lustri di servizio militare e di quella per la campagna militare della Nato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento