Cronaca Montepellegrino / Via dei Cantieri

Via dei Cantieri, reagisce allo sfratto minacciando di darsi fuoco

E' accaduto in via dei Cantieri. Dopo l'ennesimo tentativo di liberare l'appartamento, come stabilito da una sentenza del Tribunale, un uomo di 60 anni si è cosparso di benzina minacciando il suicidio. Tempestivo l'intervento di carabinieri e polizia

Reagisce allo sfratto tentando il suicidio, intervengono polizia e carabinieri (foto archivio)

Lo stanno per sfrattare di casa, ma lui reagisce cospargendosi di benzina e minacciando di darsi fuoco. E' accaduto ieri mattina in via dei Cantieri, dove polizia e carabinieri sono intervenuti in assistenza per una procedura esecutiva immobiliare determinata da una sentenza del Tribunale di Palermo. L'intervento delle forze dell'ordine, fortunatamente, è servito a "scongiurare l'insano gesto di un sessantenne".

Dopo l'ennesimo tentativo di sfratto, già rinviato più volte per la resistenza degli occupanti di un appartamento di via dei Cantieri, un palermitano di 60 anni ha tentato il suicidio corspargendosi del liquido infiammabile contenuto in una bottiglietta di plastica. Nell'altra mano un accendino, che avrebbe potuto scatenare la scintilla trasformando l'episodio in tragedia.

Nel tentativo di bloccarlo, un carabiniere ed un poliziotto sono stati raggiunti da parte del liquido, rischiando così di essere avvolti anche loro dalle eventuali fiamme. Ma con una mossa fulminea gli agenti sono riusciti a bloccare l'uomo, poi soccorso e trasportato presso l'ospedale di Villa Sofia dove è stato ricoverato per le cure e gli accertamenti del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via dei Cantieri, reagisce allo sfratto minacciando di darsi fuoco

PalermoToday è in caricamento