menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tentato suicidio sul ponte di via Oreto, interviene la polizia

Tentato suicidio sul ponte di via Oreto, interviene la polizia

Minaccia di lanciarsi dal ponte Oreto: giovane salvato dai poliziotti

Un 26enne ha scavalcato la ringhiera e si è seduto sulla balaustra, pronto a lasciarsi cadere. I passanti hanno allertato la polizia. Uno degli agenti si è messo accanto a lui, convincendolo a desistere dal suo intento

Hanno messo a repentaglio la loro vita per salvare un giovane che aveva deciso di suicidarsi lanciandosi dal ponte di via Oreto. Gli agenti dell'omonimo commissariato, diretto dal dirigente Giuseppe De Blasi, sono intervenuti ieri pomeriggio, intorno alle 17,30, dopo la segnalazione di alcuni passanti. Al loro arrivo hanno trovato un 26enne seduto sulla balaustra. Con tatto e discrezione i poliziotti si sono avvicinati e hanno cercato di parlare col ragazzo, facendosi spiegare cosa lo affliggesse a tal punto di decidere di farla finita. Uno dei due agenti si è seduto accanto al giovane, anche lui seduto sulla balaustra.

Il giovane ha spiegato loro di essere stato lasciato dalla ragazza, unico "punto di riferimento della sua vita". Ha raccontato della mamma che non c'è più e del rapporto col padre interrotto da anni. Ad aggravare la situazione anche i grossi problemi economici, visto che il 26enne è disoccupato. Il ragazzo avrebbe girovagato per un paio d'ore in stato confusionale prima di scavalcare la ringhiera del ponte. Il poliziotto gli ha parlato a lungo, fino a convincerlo dal desistere dal suo intento. A quel punto - insieme al collega - lo ha aiutato a tornare in strada. Quindi lo hanno portato in commissariato. Qui è stato posto alle cure del 118, poi i poliziotti hanno contattato il padre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento