menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Noce, minaccia di lanciarsi dal terzo piano: salvato dai finanzieri

Scongiurato il proposito di un uomo che aveva deciso di farla finita a causa di problemi economici

Aveva telefonato alla sala operativa della guardia di finanza comunicando l’intenzione di lanciarsi nel vuoto dal balcone della sua abitazione, al 3° piano di un palazzo, a causa di problemi economici. Poi i soccorsi e infine il salvataggio. Sventato suicidio alla Noce. E' successo nella notte tra mercoledì e ieri, ma la notizia è venuta fuori solo oggi. Dopo la chiamata sul posto è intervenuta una pattuglia della Finanza, oltre a polizia e vigili del fuoco, mentre un operatore ha continuato a parlare con l’uomo, tentando di trattenerlo il più possibile al telefono. 

Tre finanzieri hanno raggiunto la porta d’ingresso dell’appartamento, riuscendo così a convincere l’uomo ad abbandonare il balcone e ad aprire la porta. Ma una volta entrati, ci ha riprovato: ha afferrato un coltello da cucina e minacciato ancora di togliersi la vita. I tre finanzieri sono riusciti a farlo rassenerare. Poi l'uomo ha accettato di sottoporsi alle cure del personale sanitario presente ed è stato portato nell'ospedale “Villa Sofia”, dove è stato ricoverato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento