Via Cavour, sparano a ex carabiniere per rapinarlo: altre tre condanne

Alessandro Bertolino, Antonio Randazzo e Anes Boukadida sono stati riconosciuti colpevoli di tentato omicidio e rapina. Un quarto complice era stato condannato con l'abbreviato. I fatti risalgono al 6 ottobre 2014. A subire l'assalto fu Mariano Ferro

Altre due condanne per la violenta rapina, durante la quale furono esplosi tre colpi di pistola, avvenuta il 6 ottobre 2014 in via Cavour. A subire l'assalto fu un ex carabiniere, Mariano Ferro, seguito e aggredito a pochi passi dalla sala scommesse "Cesar Luxury Palace“. La quinta sezione del Tribunale ha condannato a 16 anni e 8 mesi Alessandro Bertolino e Antonio Randazzo, a 10 anni e 6 mesi il tunisino Anes Boukadida. Erano tutti accusati di tentativo di omicidio e rapina. Per la stessa vicenda è stato condannato in abbreviato a dodici anni e otto mesi Alessandro La Targia.

A Mariano Ferro, costituito parte civile con l'assistenza degli avvocati Enrico Tignini e Dario Falsone, è stata riconosciuta una provvisionale immediatamente esecutiva di 50 mila euro, rinviando al giudice civile per la quantificazione del risarcimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ferro, che adesso fa l'imprenditore, era rimasto gravemente ferito e il medici hanno dovuto asportare la milza, la colecisti e parte dell'intestino. Dalle indagini è emerso che il colpo era stato pianificato alla Champagneria, uno dei luoghi più famosi della movida. L'ex militare dell'Arma, che ora gestisce un negozio di articoli per la casa, era un personaggio abbastanza conosciuto nella zona e in molti sapevano che era solito andare a giocare al Cesar Luxury e tenere molti contanti nel borsello. Due componenti della banda, Bertolino e Randazzo, lo hanno seguito nella sala scommesse. Avuto certezza della vincita, hanno deciso gli ultimi dettagli con i complici e sono entrati in azione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Tragedia per una mamma palermitana: bimbo di 10 anni muore incastrato in un cassonetto per indumenti

  • L'incidente di Bonagia, lacrime a "Dallas": morto diciottenne

  • E' subito folla alla Vucciria, Taverna Azzurra quasi come in periodo "pre-Covid"

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

Torna su
PalermoToday è in caricamento