Tentato omicidio a Falsomiele, colpi di pistola in una rosticceria

Due malviventi con il volto coperto e armati sono entrati in un esercizio commerciale di via dell’Allodola e hanno aperto il fuoco contro un uomo di 32 anni. Si era pensato ad una rapina andata male, ma potrebbe anche trattarsi di un regolamento di conti

(foto archivio)

Ferito a colpi di pistola all’interno di una rosticceria. E’ accaduto oggi intorno all’ora di pranzo in una rosticceria di via dell’Allodola, a Falsomiele. Due uomini con il volto coperto sono entrati nell’esercizio commerciale e hanno aperto il fuoco in direzione delle gambe di un uomo di 32 anni, L.C.. La vittima è stata raggiunta agli arti inferiori da almeno quattro colpi ed è stato condotto all’ospedale Civico.

In un primo momento si era pensato a una rapina andata male, ma dalle prime informazioni relative alla dinamica potrebbe trattarsi di un regolamento di conti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che stanno conducendo le indagini, mentre la polizia è dovuta andare nella struttura sanitaria dove il trentunenne è stato ricoverato. Lì si erano recati i familiari e c’era il rischio che la situazione degenerasse. L’uomo non sarebbe in pericolo di vita.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento