Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Pioppo, sorpresi a rubare grondaie in rame da un villino: arrestati due giovani

Quando i carabinieri li hanno visti uno faceva da palo mentre l'altro accatastava la refurtiva, del valore di migliaia di euro, che è stata restituita al legittimo proprietario

Aproffittando dell'assenza dei proprietari si sono introdotti in un villino nelle campagne di Pioppo, frazione di Monreale, e hanno tentato di rubare le grondaie in rame presenti sul tetto. I carabinieri però li hanno sorpresi in flagranza di reato e arrestati. In manette sono finiti due giovani monrealesi, Mohamed Taeib Yanoubli, 26enne di origine tunisina, e Luciano Billetta, 22 anni. Quest'ultimo faceva da palo mentre il complice era intento ad accatastare la refurtiva.

Alla vista dei militari ha tentato la fuga a piedi nelle campagne intorno all'abitazione ma è stato bloccato dopo un inseguimento durato alcuni minuti. Il rame, del valore di migliaia di euro, è stato recuperato e restituito al proprietario della villa. "Il materiale destinato al mercato nero - spiegano dal Comando provinciale - avrebbe potuto fruttare cospicui guadagni". Il giudice durante il rito direttissimo ha convalidato l’arresto per i due giovani e disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Billetta e i domiciliari per Yanoubli. Per entrambi il giudice ha disposto inoltre l’obbligo di risarcire il proprietario della villa dei danni provocati al villino.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioppo, sorpresi a rubare grondaie in rame da un villino: arrestati due giovani

PalermoToday è in caricamento