Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Roma

Via Roma, ruba moto Yamaha ma arriva la polizia: preso dopo inseguimento

A finire in manette è stato un ragazzo di 26 anni di Brancaccio. E' stato sorpreso dagli agenti mentre stava armeggiando con uno strano attrezzo su una moto parcheggiata all'altezza dell'incrocio con via Emerico Amari

E' stato sorpreso dalla polizia mentre stava armeggiando, con uno strano attrezzo, su una moto Yamaha parcheggiata in via Roma, all’altezza dell’incrocio con via Emerico Amari. A finire in manette è stato G.G., un ragazzo di 26 anni di Brancaccio, ritenuto responsabile del reato di tentato furto aggravato di motociclo. Gli agenti del commissariato “Politeama”,  lo hanno notato durante il regolare servizio di controllo del territorio, e hanno intuito subito le cattive intenzioni del ragazzo, che si è dato a una precipitosa fuga a piedi. Ne è nato un rocambolesco inseguimento per le vie del centro cittadino, che si è concluso in via Isidoro La Lumia. Qua il ragazzo è stato bloccato e identificato.

Un'altra pattuglia - spiegano dalla questura - ha potuto appurare come la moto presentasse segni di scasso. All’interno del blocco accensione era stato conficcato un attrezzo, di chiara "manifattura artigianale": un ferro  a forma di “T” della lunghezza totale di 30 centimetro, una sorta di grande cavatappi, con all’estremità una vite saldata e collegata ad una chiave a bussola. Un attrezzo costruito appositamente per l’estrazione dei blocchi accensione dei motoveicoli. Per il giovane sono stati così disposti i domiciliari. In sede di “direttissima” l’arresto è stato poi convalidato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Roma, ruba moto Yamaha ma arriva la polizia: preso dopo inseguimento

PalermoToday è in caricamento