Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Tommaso Natale / Via Tommaso Natale, 147

Tommaso Natale, tentano rapina da Todis ma non riescono a forzare le casse automatiche

Il supermercato è stato inaugurato appena una settimana fa. Le telecamere hanno ripreso l'irruzione di due banditi incappucciati e armati di pistola. A segno invece una rapina, in zona Ucciardone, a un distributore di benzina

Il nuovo supermercato Todis di Tommaso Natale

Avevano aperto da appena una settimana quando hanno subito il primo tentativo di rapina. Non era certo il trattamento che speravamo di ricevere i dipendenti supermercato Todis di via Tommaso Natale. Giovedì scorso infatti una coppia di banditi - uno era armato di pistola e l’altro aveva un cacciavite - ha provato a svuotare le casse dell’attività. Qualcosa però non è andata secondo i piani e i rapinatori, dopo qualche tentativo, sono stati costretti a scappare senza bottino.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, anche grazie alle immagini delle telecamere, i due rapinatori sono entrati con il volto coperto da un passamontagna. Quello armato di pistola indossava dei guanti in lattice mentre il complice stringeva fra le mani nude un cacciavite. I due cassieri, intimoriti dall’irruzione e vedendosi puntare contro le armi, hanno alzato le mani in segno di resa spiegando però ai banditi che non avrebbero potuto consegnare loro i contanti vista la dotazione delle casse automatiche.

A quel punto i due rapinatori sono fuggiti a mani vuote a bordo di un’auto, una Fiat 500 di colore grigio, con ogni probabilità rubata proprio per l’occasione. I dipendenti hanno lanciato l’allarme al numero unico d’emergenza e poco dopo sono intervenute le volanti di polizia. Gli agenti hanno ascoltato il racconto delle vittime della tentata rapina e hanno acquisito i video del sistema interno di sorveglianza che potrebbero mostrare dettagli utili per risalire all’identità dei responsabili.

Zona Ucciadone, assalto a un distributore di carburante

Un’altra rapina, questa volta consumata, è avvenuta intorno alle 19 di ieri in piazza della Pace, a pochi passi dal carcere Ucciardone. Nel mirino un impianto di distribuzione di carburante con marchio Ip. Secondo una prima ricostruzione sono entrati in azione due uomini a volto coperto. Uno di loro, armato di pistola, ha minacciato l’addetto al rifornimento e lo ha costretto a consegnare 150 euro in contanti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno raccolto i pochi dettagli forniti dalla vittima e hanno avviato le indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tommaso Natale, tentano rapina da Todis ma non riescono a forzare le casse automatiche

PalermoToday è in caricamento