Via Emilia, tentano rapina in banca: poi la fuga tra le bancarelle del mercatino

Due persone sono entrate nella filiale Unicredit e - facendo intendere di essere armati - hanno minacciato gli impiegati chiedendo di aprire la cassaforte. Al rifiuto dei dipendenti sono scappati via, proprio mentre stava per intervenire la polizia. Le immagini riprese dalle telecamere

La polizia entra all'interno della banca

Goffo tentativo di rapina in banca all'Unicredit si conclude con una fuga tra le bancarelle del mercatino. Due banditi sono entrati questa mattina nella filiale di via Emilia, si sono diretti verso le casse e hanno minacciato i dipendenti. Lasciando intendere di essere armati hanno chiesto loro di aprire la cassaforte per svuotarla e fuggire con il bottino, ma qualcosa non è andata secondo i piani e i due hanno dovuto abbandonare il progetto criminale.

A spiazzare i due rapinatori la risposta data dai cassieri della banca: "E' una cassa temporizzata, noi non possiamo aprirla". In quello stesso frangente il direttore della filiale ha chiamato il 113, consentendo alla volanti di arrivare in pochi secondi. Gli agenti sono scesi dalle auto, hanno imbracciato i mitra e si sono fiondati davanti alla banca ingaggiando un inseguimento a distanza tra le bancarelle del mercatino della vicina viale Campania. Inseguimento in cui hanno avuto la meglio i banditi, che sono riusciti a far perdere le loro tracce.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Gli investigatori hanno battuto a lungo la zona nella speranza di trovare i responsabili, procedendo poi con l'acquisizione delle immagini delle telecamere e ascoltando i testimoni presenti in banca al momento dell'irruzione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Per poco ci lasciavano la pelle essendo disarmati ..l’ignoranza non conosce limiti

    • No, son troppo tranquilli.

  • Tentativo goffo, ed intanto l'hanno fatta franca.... Scommettiamo che gli ambulanti hanno dato il loro contributo?

  • Poveri sprovveduti, i più pericolosi. Magari erano disarmati sperando chissachè.

  • ahi ahi mali finiu

  • nessun commento..

  • si avvicina Natale

Notizie di oggi

  • Politica

    "Governo parallelo basato su favori, amici e nemici": l'Antimafia disegna il sistema Montante

  • Politica

    Decreto Sicurezza, Orlando aggira gli uffici: avanti con le pratiche di residenza ai migranti

  • Politica

    Sgombero immediato per le case abusive in zone a rischio, via i sindaci che non applicano la legge

  • Cronaca

    "Dal totonero alle scommesse on line", così Splendore è diventato il "re" del gioco

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento