menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentato colpo a banca di Sciacca, in 3 arrestati durante la rapina

I malviventi, tutti palermitani, non sapevano che uno di loro era pedinato e che quindi la polizia era a conoscenza del loro piano. Agli agenti è bastato aspettare il momento per prenderli in flagrante

Stavano preparando un colpo in una banca di Sciacca, ma non sapevano che uno di loro era seguito dai Falchi della squadra mobile. Così tre rapinatori palermitani sono stati arrestati mentre stavano rapinando una filiale di Banca Nuova nella cittadina in provincia di Agrigento. Due pluripregiudicati G.M. di 31 anni, I.C. di 22 e un incensurato S.M. Di 23 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato ieri pomeriggio. Le indagini tese alla cattura di G.M. (colpito da un provvedimento cautelare in carcere dopo una rapina a un istituto di credito a Capo D'Orlando) hanno consentito di acquisire la notizia della rapina che il gruppo criminale aveva pianificato. Fin dalla prima mattinata, gli agenti insieme ai colleghi del commissariato di Sciacca hanno tenuto sotto stretta osservazione le banche della cittadina agrigentina.

Per tutta la mattinata non sono stati notati movimenti sospetti. Solo al momento dell’apertura pomeridiana, verso le ore 15, la pattuglia che controllava la filiale di Banca Nuova di piazza Lombardo notava che due giovani stavano entrando all’interno dell’istituto bancario, indossando una sciarpa sul volto e un cappellino alla pescatora, mentre un terzo rimaneva all’esterno con funzioni di palo. Immediatamente i poliziotti intervenivano bloccando prima il palo e successivamente i rapinatori che erano all’interno, i quali hanno impedito agli impiegati di aprire le porta della filiale. Alla fine i poliziotti sono riusciti a forzarle costringendo i malviventi alla resa e recuperando un bottino di quasi 15 mila euro, tra cui vi erano anche 2.000 dollari. Il denaro è stato restituito alla banca, gli arrestati portati al carcere di Sciacca mentre le loro abitazioni palermitane sono state perquisite dagli uomini della Mobile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento