Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Malaspina

Tavola rotonda di esperti sulla crisi dei rifugiati a Palermo, interviene World Vision

World Vision partecipa alla tavola rotonda sulla EU Migration Agenda, co-organizzata a dal Child Rights Inter-Group del Parlamento Europeo e dall'UNICEF, venerdì 15 gennaio dalle ore 9.30-13.00

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"L’impatto della crisi dei rifugiati in UE sui bambini è senza precedenti"
World Vision interviene a una tavola rotonda di esperti sulla crisi dei rifugiati a Palermo

World Vision, una delle organizzazioni umanitarie più grandi al mondo, dichiara che le vite di centinaia di migliaia di bambini sono state distrutte dalla crisi dei rifugiati. Dati ufficiali indicano che un terzo del milione di profughi che hanno affrontato il rischioso viaggio verso l’Europa ad oggi, sono bambini.

"Oltre 500 bambini e bambine hanno perso la vita in mare", commenta Deirdre de Burca, Direttore Advocacy di World Vision. "Sono innumerevoli le persone che hanno perso i propri cari, che hanno dovuto lasciare la propria casa e la città in cui vivevano. Hanno sofferto durante difficili traversate in mare e si sono trovati di fronte alla chiusura inaspettata delle frontiere. Il 2015 sarà ricordato per l'immagine straziante di un bambino senza vita su una spiaggia turca. È stato un anno che ha visto centinaia di migliaia di bambini come Aylan in viaggio dai loro paesi insieme alle loro famiglie: viaggi della speranza verso l'Europa. È stato un anno che ha tristemente dimostrato che quella dei rifugiati è anche una crisi dei bambini".

World Vision partecipa a una tavola rotonda di esperti, venerdì 15 gennaio a Palermo, sulla necessità di proteggere i rifugiati e i bambini migranti che arrivano in Europa. La tavola rotonda è co-organizzata dal Child Rights Inter-Group del Parlamento Europeo e dall'UNICEF, e vedrà alternarsi rappresentanti delle istituzioni europee, come Frontex e UNHCR, Ministri Nazionali di Italia e Grecia, oltre che portavoce delle maggiori ONG che si occupano di bambini.

"L'obiettivo di questo evento è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica in tutta Europa sulle esigenze di protezione dei bambini nel contesto della crisi dei rifugiati in UE", dice Deirdre de Burca. "Bisognerà identificare quali saranno le sfide più critiche e i rischi per i bambini che arrivano in Europa. Questa tavola rotonda sarà anche l’occasione per lanciare un appello - "Palermo Call for Children" - per la tutela dei diritti dei rifugiati e dei bambini migranti in questa crisi. Infine, si discuteranno azioni concrete da inserire nei prossimi pacchetti legislativi da adottare nel quadro dell'Agenda UE sulla migrazione".

World Vision afferma che se l'UE e i suoi stati membri non prenderanno misure immediate per rafforzare la protezione dei bambini rifugiati e migranti che cercano rifugio in Europa, le vite di centinaia di migliaia di altri bambini verranno danneggiate e distrutte. L'organizzazione ritiene che l’appello "Palermo Call for Children" rappresenterà un importante insieme di linee guida per gli Stati membri dell'Unione Europea, per aiutarli a garantire la piena tutela dei diritti dei bambini più vulnerabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavola rotonda di esperti sulla crisi dei rifugiati a Palermo, interviene World Vision

PalermoToday è in caricamento