rotate-mobile
Cronaca Casteldaccia

Sversamenti in mare a Casteldaccia e Santa Flavia, l'Amap: "Esclusi problemi al depuratore"

Dopo alcune segnalazioni arrivate dai bagnanti, l'azienda che gestisce la rete idrica ha eseguito delle verifiche sugli impianti non riscontrando alcun malfunzionamento. La "palla" passa ore alle due Amministrazioni che dovranno chiarire qual è la fonte dell'inquinamento

Già da alcuni giorni arrivavano segnalazioni, da Casteldaccia e Santa Flavia, su alcuni sversamenti anomali in mare. Dopo i controlli dell'Amap, però, sembrerebbe il problema non sia legato a un guasto del depuratore. Così fa sapere l'azienda che gestisce la rete idrica per Palermo e provincia: "E' stato immediatamente attivato il protocollo di pronto intervento previsto in questi casi. Tutti gli accertramenti hanno evidenziato che non vi è alcun malfunzionamento in atto, né alcun malfunzionamento si è verificato negli ultimi tempi presso il depuratore e che il relativo canale di scarico di superficie risulta del tutto asciutto e non recentemente attivato".

Alla luce di quanto emerso dopo l'indagine interna, per l'Amap "si può quindi escludere nel modo più assoluto che gli sversamenti denunciati siano attribuibili a problemi negli impianti. L'azienda ha informato le due amministrazioni comunali interessate affinché attivino i controlli di propria competenza, restando a disposizione per fornire eventuale assistenza ove necessaria". "Siamo ovviamente molti dispiaciuti per quanto segnalato dai cittadini - afferma l'amministratore di Amap, Alessandro Di Martino - ma allo stesso tempo invitiamo tutti, prima di lanciarsi in avventate e diffamanti accuse a questa azienda, a fare le necessarie verifiche perché solo così si possono identificare i responsabili e non sollevare inutili polemiche mediatiche".

Video pubblicato su Facebook da Gianfranco Itaid

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sversamenti in mare a Casteldaccia e Santa Flavia, l'Amap: "Esclusi problemi al depuratore"

PalermoToday è in caricamento