rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo

Scuole sotto attacco, sventato un furto dalla polizia: due denunce

Gli agenti hanno fermato un 28enne e un 35enne che stavano rubando i termosifoni da un istituto in zona Favorita. La scorsa settimana la dirigente della Maneri-Ingrassia aveva denunciato un danneggiamento, pochi giorni prima era toccata alla Sperone-Pertini

Sventato dalla polizia l'ennesimo raid ai danni di una scuola. Questa volta a essere preso di mira è stato un istituto in zona Favorita, dove gli agenti hanno sorpreso un 28enne e un 35enne che, dopo essersi intrufolati nei locali, stavano rubando i radiatori in ghisa dei termosifoni. I due, immediatamente bloccati, hanno ammesso le proprie responsabilità e sono stati denunciati per furto. Dopo gli atti vandalici che si sono registrati nelle ultime settimane in diverse scuole cittadine, da una periferia all'altra è stato rafforzato il dispositivo di controllo del territorio da parte degli equipaggi delle volanti e dei commissariati.

Lo scorso 4 giugno il dirigente scolastico della Maneri-Ingrassia di viale dei Picciotti aveva denunciato un danneggiamento. Lì stesso dove ieri pomeriggio una pattuglia del commissariato Brancaccio ha sorpreso un diciannovenne, un ventenne e un 24enne distesi nel giardino dell'istituto a fumare marijuana. I ragazzi hanno detto ai poliziotti di aver scelto lo spazio interno della scuola per poter fumare "senza essere disturbati". Tutti sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori e denunciati per occupazione e deturpamento di edifici pubblici. Già il 29 aprile la polizia aveva sventato un altro furto, questa volta ai danni dell'istituto alberghiero Paolo Borsellino di piazza Bellissima. In quell'occasione il ladro era stato bloccato all'uscita dei locali con la refurtiva.

Pochi giorni fa invece il secondo raid in un mese all'interno della scuola Sperone-Pertini, questo volta all'interno del plesso Randazzo di via Sperone. A differenza da quanto accaduto circa trenta giorni prima, i vandali sono entrati forzando la grata di una finestra senza però di fatto toccare nulla. A maggio i ladri erano riusciti a portare via attrezzature informatiche per migliaia di euro, sottratte agli alunni del plesso di via Pecori Giraldi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole sotto attacco, sventato un furto dalla polizia: due denunce

PalermoToday è in caricamento