Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo

Spazio dedicato a Vaclav Havel da 11 anni nel degrado, Susinno: "Intitolazione prematura"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ecco scoccato l’undicesimo anno di un abbandono inaccettabile della piazzetta spartitraffico situata nel cuore di una zona residenziale, proprio tra via delle Madonie e Via Abruzzi. E così – dice Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune - ho depositato un’interrogazione ad hoc all’esito della quale sono certo che il Sindaco interverrà. Immagini di degrado, noncuranza e assenza di manutenzione hanno caratterizzato quest’area. Correva l’anno 2005 quando gli strati alla pavimentazione sprofondavano a seguito di un cedimento sottostante. Imperdonabili e inspiegabili ritardi hanno peggiorato la situazione. A seguito di vari sopralluoghi da me sollecitati - prosegue Susinno - sarebbe stato possibile intervenire da tempo, quando si era accertato che lo stato de luoghi era stabilizzato e vennero emanate apposite direttive di ripristino, ma tutto è rimasto sempre al suo posto. In questi anni ci si è mossi solo per la sua intitolazione a Vaclav Havel, filosofo del concetto di speranza. Quella stessa “speranza” che oggi hanno i residenti di vedere al più presto non solo fruibile quello spazio ma gradevole sotto il profilo del decoro urbano che oggi purtroppo lascia a desiderare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spazio dedicato a Vaclav Havel da 11 anni nel degrado, Susinno: "Intitolazione prematura"

PalermoToday è in caricamento