Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Superbonus, attivato dal Comune il portale web per la presentazione delle pratiche: "Promessa mantenuta"

Da oggi su Superedi, lo sportello online dell'Edilizia privata, è disponibile il cassetto Cilas, il modulo unico per usufruire delle agevolazioni previste per gli interventi di efficientamento energetico. L'assessore Di Dio: "Confermata l'attenzione dell'amministrazione verso cittadini, professionisti e imprese"

E' attivo da oggi sul portale web dell'Edilizia privata il cassetto Cilas (Certificazione inizio lavori asseverata superbonus), il nuovo modulo unico che consente di avviare le pratiche per usufruire delle agevolazioni previste per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici. Ne dà notizia l'assessore comunale Vincenzo Di Dio, sottolineando "l'attenzione dell'amministrazione per cittadini, professionisti e imprese che intendono usufruire del Superbonus".

Lo scorso 5 agosto il governo nazionale ha modificato le norme per ottenere l'ormai famosa detrazione fiscale del 110% in cinque anni sotto forma di credito d'imposta. Tra le novità introdotte con un decreto legge c'è proprio la Cilas, che può essere presentata solo online.

Come segnalato due giorni fa a PalermoToday da un gruppo di professionisti, i ritardi nell'attivazione del portale web hanno finora bloccato i cantieri edili legati al superbonus. Nel timore di problemi in sede di valutazione, visto che l'iter per l'agevolazione coinvolge anche altri soggetti (come ad esempio l'Enea), molti professionisti hanno infatti rallentato la presentazione delle pratiche. L'assessore Di Dio aveva rassicurato tutti dicendo che il cassetto Cilas, messo a punto da Sispi, sarebbe stato implementato nel portale Superedi "nel giro di qualche giorno" e non ci sarebbero stati problemi per i cantieri.

"Una promessa mantenuta", dichiara adesso Di Dio. "Crediamo - prosegue - che il Superbonus sia un'occasione unica per riqualificare il patrimonio edilizio in ottica transizione ecologica, ma anche uno strumento per la riqualificazione urbana e il rilancio dell'edilizia, settore anticiclico per eccellenza". Con le vecchie norme sono già state presentate "centinaia di pratiche al Comune". Così dice sempre l'assessore, che da presidente dell'Ordine degli ingegneri, ha anche il polso del settore: "Ci sono studi professionali che si occupano di Superbonus, che hanno assunto nuovo personale. Queste assunzioni - conclude Di Dio - si tradurranno in cantieri e quindi anche in posti di lavoro per operai".   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbonus, attivato dal Comune il portale web per la presentazione delle pratiche: "Promessa mantenuta"

PalermoToday è in caricamento