Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Sul sagrato della Cattedrale si conclude in festa la Settimana Giovani dell'arcidiocesi di Palermo

Il Giovani Fest è l'evento conclusivo della Settimana Giovani, manifestazione organizzata a Palermo ed in 7 comuni della Provincia, con l'obiettivo della Diocesi guidata da Lorefice di "mettersi in ascolto dei giovani".

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si concluderà con il Giovani Fest, la Settimana Giovani voluta dall'Arcidiocesi di Palermo. L'evento si terrà sabato 18 novembre sul sagrato della Cattedrale di Palermo, «una festa che sarà anche il punto di partenza per un ulteriore tempo dei giovani. - Ha sottolineato don Giuseppe Calderone, Direttore della Pastorale Giovanile. - Tre gruppi di giovani da tre chiese palermitane (Catena, Sant'Antonio e Santa Lucia) convergeranno in Cattedrale, dove l'Arcivescovo Lorefice celebrerà l’eucarestica e dopo seguiranno momenti di animazione musicale, testimonianze e canti. Il Giovani Fest non sarà soltanto il sugello delle numerose attività svolte nel corso di questa settimana, ma sarà anche il momento di lancio di alcune azioni in favore dei giovani, scelte dall'assemblea pastorale e dal nostro Arcivescovo. Tutto questo perchè i giovani non siano rimandati al domani, dicendo semplicemente che sono la speranza del futuro, ma perchè crediamo che sono la speranza di oggi e la speranza della Chiesa. Con la Settimana Giovani iniziamo insieme con festa e con gioia questo tempo di ascolto dello spirito per i giovani». Fino a sabato sera sarà possibile visitare la mostra vocazionale “Si, ma verso dove?” presso Palazzo Alliata, a cura del Seminario Arcivescovile e degli amici di 3P.

La Settimana Giovani, dal titolo “Da Egli usciva un'energia che guariva tutti”, ideata dalla Pastorale Giovanile Diocesana e dal Centro Diocesano Vocazioni, rispettivamente guidate da don Giuseppe Calderone e don Maurizio Francoforte, è stata voluta dalla Diocesi di Palermo per rispondere all'invito di Papa Francesco, che incontrerà i giovani a Roma la prossima estate, organizzando la Settimana Giovani che servirà da preparazione all'Assemblea Generale del Sinodo dei Vescovi che avrà per tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, nell’ottobre del 2018. L'importante manifestazione, rivolta indistintamente a tutti, cattolici e non, ha coinvolto sia la città di Palermo che 7 comuni della Provincia, tra cui l'isola di Ustica. L'allestimento delle tende di ascolto è stata la novità assoluta di questa prima edizione della Settimana Giovani. In 14 postazioni, gestite da laici e religiosi, i giovani si sono recati per esprimere il proprio parere sull'opera svolta dalla chiesa cattolica; un modo efficace per aprirsi alle proposte ed ai bisogni della società, concretizzando l'esortazione del Pontefice “Dobbiamo ascoltare i giovani”.

Di grande interesse i 34 seminari di approfondimento su temi sociali, con al centro il lavoro. Il tutto proposto con mezzi e linguaggi idonei alla generazione 2.0: music contest, selfie, iscrizione con Q code, calendario ed aggiornamenti sul sito web della Diocesi di Palermo (www.diocesipa.it) e sulla pagina Facebook della Pastorale Giovanile Diocesana. Metodo di approccio che ha garantito il successo degli eventi proposti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul sagrato della Cattedrale si conclude in festa la Settimana Giovani dell'arcidiocesi di Palermo

PalermoToday è in caricamento