Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Uomo in mare, bloccato un gruppo di palermitani diretto a Medjugorje

Un gruppo di palermitani diretto al luogo di culto della cittadina bosniaca è rimasto fermo a Messina. Un messinese di 50 anni infatti si sarebbe gettato dal traghetto durante la traversata dello Stretto. Il magistrato sta interrogando tutti i presenti a bordo

Brutta disavventura per un gruppo di fedeli in viaggio da Palermo a Medjugorje. A Messina, durante la traversata dello Stretto, le scialuppe di salvataggio del traghetto “Caronte” hanno recuperato in mare il corpo senza vita di un uomo.

Si tratta di un messinese di 50 anni. La nave era partita dal porto di Messina diretta a Villa San Giovanni. Si parla di suicidio. L’uomo, si sarebbe gettato in mare intorno alle 10. I passeggeri e i membri dell’equipaggio, a distanza di quattro ore, sono ancora  a bordo del traghetto, e sono a disposizione del magistrato, che ha già iniziato la girandola delle interrogazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo in mare, bloccato un gruppo di palermitani diretto a Medjugorje

PalermoToday è in caricamento