Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Posteggia e si lancia da un viadotto Dramma sulla Palermo-Sciacca

A togliersi la vita Natale Grillo. Si è accostato con la sua auto all'altezza del bivio per Altofonte. Sul posto carabinieri e polizia stradale per regolare la viabilità che ha subito forti rallentamenti

Suicidio sulla Palermo-Sciacca, sul posto la polizia stradale

E’ successo ancora una volta. Un altro suicidio in città. Questa volta sotto i riflettori è il viadotto della Palermo-Sciacca all’altezza del bivio per Altofonte. A togliersi la vita Natale Grillo, che, dopo essersi accostato con la propria Ypsilon10 al Km 6.400, si è lanciato nel vuoto. L’uomo aveva 64 anni. Immediato l’intervento dei carabinieri e della polizia stradale che si è recata e si trova ancora sul luogo per regolare la viabilità che ha subito forti rallentamenti a causa dei fatti.

Dopo gli ultimi interventi per la messa in sicurezza del Ponte Corleone più noto in città come “il ponte dei suicidi” dove è stata sistemata una grata adesso si registra l’ennesimo dramma della disperazione. Il 30 agosto una donna ha deciso di farla finita gettandosi nel vuoto proprio da quel ponte.
Ma non è stata l’unica. A luglio un ragazzo di 19 anni si era lanciato dal ponte. L’episodio più eclatante però risale a marzo, quando Giuseppe Parisi, un barista di 21 anni, ha investito a Mezzomonreale un bambino di 8 anni, credendo immediatamente di averlo ucciso. Il giovane ha così percorso qualche chilometro, proprio fino al ponte di viale Regione Siciliana, da cui si è gettato perché già tormentato dal senso di colpa. Ma ancora prima, a gennaio, un uomo di 70 anni si era lanciato nel vuoto in un momento di sconforto. A maggio è invece stata una giovane donna a togliersi la vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posteggia e si lancia da un viadotto Dramma sulla Palermo-Sciacca

PalermoToday è in caricamento