Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Piazza Pietro Cerulli 1

Tragedia a Santo Stefano, detenuto si suicida al carcere Pagliarelli

A comunicare il fatto è stato il segretario dei Radicali Italiani Rita Bernardini. "Nessun mezzo di informazione ne ha parlato: come mai?". La madre del carcerato ha scritto al leader Marco Pannella per chiedere aiuto. Dalla casa circondariale: "Ci sono indagini in corso"

Detenuto si toglie la vita al Pagliarelli (foto archivio)

Detenuto morto suicida in carcere nel giorno di Santo Stefano. E' avvenuto ieri nella casa circondariale Pagliarelli dove un uomo di 44 anni, di cui non si conosce ancora l'identità, si sarebbe tolto la vita mentre si trovava in cella. Dalla direzione, però, non arrivano ancora conferme e si trincerano dietro un secco: "Indagini in corso". A comunicarlo è stata la segretaria dei Radicali Italiani Rita Bernardini.

"Due suicidi in carcere nelle ultime ore: uno a Trani ed uno al Pagliarelli. Nessun mezzo di informazione ne ha parlato: come mai?". Questo il messaggio di Bernardini lanciato attraverso il social network Facebook. Dopo ulteriori contatti la segretaria dei Radicali Italiani ha pubblicato il messaggio ricevuto da Marco Pannella ed inviato dalla madre del detenuto: "Mio figlio si è ammazzato in carcere, il 26.12.2014 alle ore 4.30 al Pagliarelli di Palermo. La cosa non mi è chiara. Nel pomeriggio rideva e scherzava, così hanno dichiarato i compagni di cella. Ho bisogno di aiuto".

L'uomo, toscano di origine, lavorava come giardiniere a Palermo. Si sarebbe impiccato in carcere, dove stava scontando una condanna in primo grado di otto anni. Sentenza contro la quale si era appellato. L'ultimo suicidio, avvenuto nella casa circondariale dell'Ucciardone risale al gennaio 2013, quando si tolse la vita Giuseppe Pizzo, 58enne di Belmonte Mezzagno, imputato per l'omicidio della prostituta nigeriana di 21 anni Nike Favour Adekunle (GUARDA VIDEO).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Santo Stefano, detenuto si suicida al carcere Pagliarelli

PalermoToday è in caricamento