Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Villagrazia / Piazza Pietro Cerulli, 1

Suicidio nel carcere Pagliarelli, detenuto si toglie la vita dopo un trasferimento

A dare notizia della morte di un 37enne è Pino Apprendi, presidente dell'associazione Antigone Sicilia: “Mi chiedo se sono sufficienti le ore dedicate al supporto psicologico”

(foto archivio)

Ancora un suicidio in carcere. Un detenuto di 37 anni si è tolto la vita ieri all’interno dell’istituto penitenziario Pagliarelli ad appena un giorno dal trasferimento in un altro reparto. A darne notizia il presidente dell’associazione Antigone Sicilia, che si occupa dei diritti e delle garanzie nel sistema penale: "Non può essere un caso che gli ultimi tre suicidi, nel carcere palermitano, avvengono dopo il trasferimento da un reparto all’altro".

"E’ possibile - afferma l'ex deputato regionale - che ci sia un buco nel sistema penitenziario anche rispetto ai trasferimenti interni? Possibile che debbano rivedersi le procedure? Dobbiamo pensare ad un carcere che può riabilitare o ad una discarica sociale? La parola ‘Costituzione’ vale anche oltre il cancello di un carcere o la facciamo diventare zona ‘franca’? Mi chiedo - conclude - se sono sufficienti le ore che sono dedicate al supporto psicologico, agli educatori, agli assistenti sociali. A queste domande dovrebbe rispondere il ministro della Giustizia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio nel carcere Pagliarelli, detenuto si toglie la vita dopo un trasferimento

PalermoToday è in caricamento