menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La caserma in corso Calatafimi

La caserma in corso Calatafimi

Corso Calatafimi, tragedia in caserma: carabiniere si suicida

Il militare, 43 anni, era in servizio al reparto Radiomobile. A trovare il corpo alcuni colleghi. Lascia una bimba di 17 mesi. Il sindacato dei militari: ""Da nord a sud la notizia ha devastato i cuori di tutti i colleghi, che si stringono attorno alla famiglia per lenire il dolore che deriva da questa tragedia"

Tragedia in caserma in Corso Calatafimi. Un carabiniere di 43 anni, in servizio al reparto Radiomobile, ieri pomeriggio si è suicidato. Il suo corpo, ormai senza vita, è stato trovato dai colleghi. Il militare si sarebbe impiccato. Sconosciute le cause del gesto.

“Ormai sembra che indossare una divisa – ha commentato all'Agi la criminologa Antonella Cortese, vice presidente dell’Osservatorio nazionale dei diritti e della salute dei militari e forze dell’ordine – sia l’equivalente di mettersi addosso una pesante armatura con un soffocante elmo che limita lo sguardo attorno a noi e partire per una solitaria battaglia con la consapevolezza di non farcela già in partenza. Da tempo - ha continuato - segueo con attenzione il preoccupante fenomeno dei suicidi fra le forze armate. Almeno un caso a settimana, a volte di più. Una strage silenziosa delle divise che va fatta conoscere il più possibile”.

Anche il sindacato italiano militari ha voluto commentatore tragedia: "Da nord a sud la notizia ha devastato i cuori di tutti i colleghi, che si stringono attorno alla famiglia per lenire il dolore che deriva da questa infame tragedia. Un pensiero alla sua piccola di 17 mesi, alla compagna, alla famiglia tutta. La sua voglia di combattere l’aveva espressa anche associandosi al SIM carabinieri, segno evidente di una voglia di rivendicare i diritti di chi, come lui, ha bisogno di attenzioni. Purtroppo nessun segnale premonitore, nulla che potesse far capire cosa aveva in mente, nulla da poter fare per lui. Riposa in pace".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento