menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppi suicidi tra le forze di polizia: nasce un centro di ascolto

Per far fronte a questa emergenza arrivano da Palermo delle innovative iniziative che verranno presentate dal sindacato militare dell'Arma dei carabinieri in un'assemblea che si terrà giovedì 10 ottobre in via Principe di Granatelli 75

Troppi suicidi tra le forze di polizia. Per far fronte a questa emergenza arrivano da Palermo interessanti e innovative (uniche su tutto il territorio nazionale) iniziative che verranno presentate dal sindacato militare dell'Arma dei carabinieri nell’ambito di un'assemblea che si terrà alle 18 di giovedì 10 ottobre in via Principe di Granatelli 75.

"Verrà presentato - si legge in una nota - un progetto volto a contrastare il terribile e gravoso problema dei suicidi grazie all’istituzione di un centro di ascolto psicologico diretto e tenuto da medici e psicologi estranei all’amministrazione, allo scopo di consentire l’accesso all’assistenza in forma anonima anche ai familiari, colleghi e amici di chi ne avesse bisogno. Un percorso che nasce e cresce sull’onda della progettualità del Sindacato, che ha scelto come sede la città di Palermo poiché è consapevole della centralità dello scacchiere mediterraneo nel campo della sicurezza nazionale e delle strategie di difesa".

"Giovedì pomeriggio - prosegue la nota - sarà anche illustrato in esclusiva il progetto di avvicinamento e integrazione fra tutte le forze di polizia nazionali e locali, tendente a un unico “obiettivo sicurezza”, a vantaggio degli operatori e dei cittadini, al fine di raggiungere un’osmosi operativa. L’esigenza di ogni forza di polizia, infatti, verrà accomunata per evitare sovrapposizioni, offrendo maggiore dinamicità e prontezza di risposta. Saranno presenti il presidente nazionale, Domenico Callea; i vicepresidenti, Orazio Di Martino e Paolo Pumilia; il segretario generale, Luca Passacantilli;  tutto il Consiglio Nazionale del Sindacato. All’assemblea, inoltre, sono stati invitati a partecipare le più importanti sigle sindacali delle forze di polizia, medici, psicologi e legali che apporteranno il loro contributo all’azione del Sindacato, a tutela, garanzia e rispetto dei diritti dei carabinieri. Sarà anche l’occasione per presentare gli organizzatori e responsabili delle aree: assistenza amministrativa e disciplinare del tutto gratuita, con assegnazione degli incarichi nazionali; assistenza legale penale, civile e amministrativa, anche in udienza gratuita;  forma assicurativa penale, civile e sanitaria esclusiva". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento