Successo di Asp in piazza a Collesano: in un giorno oltre 380 prestazioni

A bordo di 3 camper e all’interno di 8 gazebo hanno lavorato 20 tra medici, infermieri e operatori

Asp in piazza a Collesano

Collesano ha risposto in massa all’appello di “Asp in Piazza”, manifestazione sulla prevenzione organizzata per il quarto anno consecutivo dall’Azienda sanitaria provinciale di Palermo. Sono state complessivamente 387 le prestazioni effettuate negli ambulatori mobili della cittadella della salute allestita a piazzetta Yverdon Les Bains. A bordo di 3 camper e all’interno di 8 gazebo hanno lavorato 20 tra medici, infermieri ed operatori dell’Asp. Ancora una volta è stato l’ambulatorio per lo screening del melanoma ad avere il maggior numero di accessi da parte di utenti provenienti da tutto il comprensorio.

“Siamo al quarto appuntamento di un’iniziativa che è entrata anche nel lessico comune dei nostri utenti – ha sottolineato il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale, Antonio Candela – a Contessa Entellina come a Villafrati, a Sciara come a Collesano tutti aspettano i camper della prevenzione per sfruttare l’opportunità di sottoporsi gratuitamente agli screening a due passi da casa. Per la buona riuscita della manifestazione è stato fondamentale il supporto dell’amministrazione comunale e del suo sindaco, Angelo Di Gesaro, che hanno sposato in tutto e per tutto il progetto”

Apprezzamento per il modello unico di “Asp in Piazza” è stato espresso da tre manager della sanità francese, presenti a Collesano per conoscere da vicino la manifestazione organizzata dall’Azienda di via Cusmano. Il direttore generale ed il direttore finanziario del Centro ospedaliero universitario di Nizza, Charles Guepratte e Pierre Idee e la direttrice dei sistemi informativi del Centro Ospedaliero Universitario di Bordeaux, Valerie Altuzzarra, sono saliti a bordo del camper mammografico e dell’ambulatorio mobile di ginecologia manifestando interesse per  la “specificità” dell’iniziativa che ha consentito in tre anni di visitare 90 mila persone di città e provincia diagnosticando, anche nell’ultima edizione, tumori in fase asintomatica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Gli apprezzamenti ci fanno piacere, ma allo stesso tempo ci spingono a fare sempre meglio – ha detto Candela – la visita di manager che guidano centro ospedalieri di assoluto prestigio è motivo di orgoglio per chi, come gli operatori dell’Azienda sanitaria di Palermo, ha saputo proporre e realizzare il modello di Asp in Piazza”. Dopo la tappa a Collesano, Candela insieme ai tre manager transalpini si sono spostati all’Ospedale “Cimino” di Termini Imerese per un momento di confronto ed approfondimento sul modello di integrazione ospedale-territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • Incidente in viale Lazio, con la Vespa si scontra con un’auto: morto 15enne

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento