Sabato, 20 Luglio 2024
A Bonagia, Valderice

Tragedia nel Trapanese, sub palermitano si sente male durante un'immersione e muore

A perdere la vita Fernando Scalici (65 anni) che, insieme ad altre persone, stava perlustrando un'area a circa un miglio a nord della frazione di Bonagia, frazione di Valderice, ad un profondità di circa 36 metri. Indaga la guardia costiera. Aperto un fascicolo dalla Procura di Trapani

Tragedia nelle acque del Trapanese. Un palermitano di 65 anni, Fernando Scalici, è deceduto oggi a Bonagia, frazione di Valderice, durante un'immersione organizzata con un'associazione specializzata in attività subacquee. L'uomo è stato riportato in superficie ma, nonostante gli sforzi e l'intervento dei soccorritori, per lui non c'è stato nulla da fare. La Procura di Trapani ha aperto un fascicolo per fare chiarezza sulle cause del decesso.

Secondo quanto ricostruito Fernando Scalici, che aveva alle spalle numerose immersioni anche in quella zona, avrebbe accusato un malore mentre si trovava a un miglio a nord del porticciolo di Bonagia, a una profondità di circa 36 metri. I sub che stavano perlustrando quell'area insieme al palermitano si sarebbero resi conto che qualcosa non andava. A quel punto lo avrebbero preso sotto braccio e lo avrebbe riportato rapidamente in superficie.

Fernando Scalici

Al suo arrivo sulla terraferma, però, il sub palermitano (nella foto) era già privo di sensi. Al porticciolo sono intervenuti i sanitari del 118 e il personale della Capitaneria di porto di Trapani che, su delega della Procura, dovrà effettuare le indagini per ricostruire l'accaduto. Dalle prime informazioni sembra che l'uomo non soffrisse di patologie cardiache o respiratorie. Accertamenti in corso anche sull'attrezzatura utilizzata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia nel Trapanese, sub palermitano si sente male durante un'immersione e muore
PalermoToday è in caricamento