menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stuprata mentre aspetta il treno a Sferracavallo, condannato a 10 anni l'aggressore

Alpha Yallow, originario del Gambia, avrebbe abusato della donna il 23 agosto dell'anno scorso. Ad incastrarlo le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza nella stazione. La vittima era riuscita a liberarsi ed era salita sul convoglio per l'aeroporto, dove aveva denunciato la violenza sessuale

Avrebbe stuprato una donna che attendeva il treno per l'aeroporto alla stazione metro di Sferracavallo e adesso un ventenne originario del Gambia, Alpha Yallow (nella foto), è stato condannato a dieci anni di reclusione dalla seconda sezione del tribunale. I giudici hanno accolto la richiesta del procuratore aggiunto Annamaria Picozzi e del sostituto Ilaria De Somma, che avevano coordinato le indagini della polizia sul caso.

alpha yallow-2Il terribile episodio di violenza sessuale risale al 23 agosto dell'anno scorso. La donna, come hanno ricostruito gli investigatori, era sola alla fermata della metro e lo straniero avrebbe approfittato proprio di questo per aggredirla e stuprarla, incurante della presenza delle telecamere di sorveglianza, che poi alla fine lo hanno incastrato.

La vittima era riuscita a liberarsi ed era salita sul primo treno in arrivo. Giunta in aeroporto aveva poi denunciato l'accaduto alla polizia di fontiera. Subito erano partiti gli accertamenti e per risalire all'imputato si erano rivelate fondamentali le immagini riprese all'interno della stazione di Sferracavallo.

Yallow, senza fissa dimora e con precedenti per danneggiamento, molestie e atti osceni in luogo pubblico, era stato fermato per violenza sessuale. Il gip Cristina Lo Bue aveva convalidato il provvedimento e oggi per lui è arrivata la condanna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento