Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

"Violentata in auto dopo alcol e spinelli", in due vanno a processo

L'episodio a Balestrate nel 2011. La vittima è una ragazza, allora diciannovenne, che ha raccontato di essere stata bloccata e abusata. I responsabili, però, sono all'estero e il processo rischia di bloccarsi già in partenza

Il palazzo nuovo del Tribunale di Palermo

Avrebbero bevuto e fumato insieme a una diciannovenne e poi, mentre si trovavano in auto a Balestrate, l’avrebbero presa per un braccio, spogliata e avrebbero abusato di lei. Il gup Nicola Aiello ha rinviato a giudizio A.P. (40 anni) e S.R. (31) entrambi di Balestrate e accusati di violenza sessuale aggravata dall’aver commesso il fatto con l’uso di sostanze alcoliche e stupefacenti. Il processo potrebbe restare bloccato già alla prima udienza in quanto i due si troverebbero da tempo all’estero e non è stato ancora possibile a rintracciarli.

I fatti risalgono ad aprile 2011. I tre si conoscevano e avevano trascorso insieme la serata. Poi si sarebbero spostati in una zona più appartata per consumare alcol e fumare spinelli all’interno dell’auto. Una versione dei fatti confermata dalla vittima del presunto stupro che ha anche ammesso di avere avuto in passato una relazione con il 31enne. Poi la violenza sessuale contro la quale la ragazza, bloccata con forza per le braccia, non è riuscita fisicamente a opporsi. Il processo inizierà il prossimo 16 maggio davanti ala seconda sezione del tribunale di Palermo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violentata in auto dopo alcol e spinelli", in due vanno a processo

PalermoToday è in caricamento