Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Sotto accusa per aver violentato studentessa americana, "licenziato" carabiniere palermitano

I fatti avvenuti a Firenze lo scorso settembre: l'Arma ha deciso di destituire Pietro Costa al termine dell'indagine disciplinare. Stesso provvedimento per l'appuntato Marco Camuffo, coinvolto anche lui nella vicenda. I due dovranno ora affrontare due processi

Un frame di quella serata - Quarto Grado

I due carabinieri accusati di violenza sessuale nei confronti di due studentesse americane di 19 e 21 anni, Marco Camuffo e il palermitano Pietro Costa, sono stati destituiti dall'Arma dei carabinieri. La decisione è giunta al termine dell'indagine disciplinare, partita dopo la denuncia delle due studentesse, che accusano i due carabinieri di averle violentate nella notte tra il 6 e il 7 settembre scorsi a Firenze, nella loro abitazione di Borgo Santissimi Apostoli, in pieno centro. 

Stupro Firenze: le studentesse americane in discoteca

I due carabinieri incontrarono le giovani alla discoteca Flo di piazzale Michelangelo, poi si offrirono di accompagnarle a casa con l'auto di servizio. E' nell'abitazione delle ragazze, secondo quanto denunciato dalle studentesse, che sarebbero avvenute le violenze sessuali.

I due militari sono il carabiniere scelto Pietro Costa, 33 anni, palermitano, e l'appuntato 48enne Marco Camuffo. Sono accusati dalla Procura militare di Roma anche per “concorso in violata consegna continuata e aggravata e di concorso in peculato militare aggravato”. La procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio per i due accusati: l'udienza dove sarà deciso se andranno a processo è fissata per il 30 maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sotto accusa per aver violentato studentessa americana, "licenziato" carabiniere palermitano

PalermoToday è in caricamento