Cronaca

Gli studenti della scuola Sperone-Pertini al Cervello per scoprire il "ciclo del sangue"

I piccoli alunni di una delle quinte elementari dell'istituto erano accompagnati anche da Tina Montinaro (vedova di Antonio, caposcorta di Giovanni Falcone, vittima della strage di Capaci)

Una mattinata piena di scoperte per i piccoli alunni di una delle quinte elementari dell’Istituto Statale Sperone-Pertini in visita al Centro trasfusionale e al Campus di Ematologia dell’Ospedale Cervello. Gli studenti hanno potuto conoscere tutte le procedure del “ciclo del sangue” dalla donazione fino alla trasfusione, guidati in questo loro percorso da medici e operatori dell’Ospedale ma anche da alcuni dei pazienti talassemici in cura ad Ematologia II.  

Gli studenti, arrivati al Cervello con un pullman messo a disposizione dalla polizia, erano accompagnati dalla dirigente scolastica Antonella Di Bartolo, da alcuni docenti, e da Tina Montinaro (vedova di Antonio, caposcorta di Giovanni Falcone, vittima della strage di Capaci) e Filippo Misuraca, in rappresentanza dell’Associazione donatori della Polizia di Stato. Con loro anche il Direttore del Campus di Ematologia, Aurelio Maggio e i rappresentanti dell’Associazione Fratres.  

L'iniziativa rientra nella campagna invernale di donazione del sangue che vede coinvolti in prima fila il Centro trasfusionale del Cervello, l’Ematologia II che segue direttamente i pazienti talassemici, l’associazione Fratres, l’associazione Cutino e altre associazioni di volontariato impegnate nella raccolta sangue. “ Ci auguriamo – commenta il direttore generale Walter Messina – di avere trovato i donatori di domani. La sensibilizzazione alla cultura della donazione del sangue deve infatti partire dalla giovani generazioni”. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti della scuola Sperone-Pertini al Cervello per scoprire il "ciclo del sangue"

PalermoToday è in caricamento