Cronaca

"Manca un documento": studenti rischiano di perdere viaggio d'istruzione

La scolaresca stava per imbarcarsi su un aereo diretto in Spagna per partecipare al progetto "Peace at home, peace in the world" ma, a poche ore dall'imbarco, gli insegnati si sono accorti di essere sprovvisti della dichiarazione d'accompagno

Aeroporto, "manca un documento": scolaresca rischia di perdere il volo (foto archivio)

Alcuni giovani studenti hanno rischiato di vedere infranto il proprio sogno di partecipare ad un progetto per la promozione e la conoscenza delle lingue e culture straniere perché sprovvisti di un documento. E' la storia di una scolaresca dell'istituto comprensivo Caponnetto che, ieri pomeriggio, ha vissuto con ansia le ore precedenti all'imbarco per il volo che li avrebbe condotti in Spagna. Infatti, poco prima di passare i banchi del check in, è saltato fuori che ai ragazzini mancasse la dichiarazione di accompagno.

Il documento necessario per l'espatrio dei minori di 14 anni, rilasciato dalla questura competente, richiede la sottoscrizione, e dunque la presenza fisica, di entrambi i genitori del minore. La mancanza di quel documento, forse "dimenticato" dalla scuola, avrebbe potuto pregiudicare la partenza della scolaresca il cui entusiasmo era già ai minimi storici e che ormai si vedeva preclusa ogni possibilità di aderire al progetto Comenius "Peace at home, peace in the world". Ed è cominciata così il valzer delle telefonate tra gli insegnati e la questura, con il tramite della polizia di frontiera, per trovare una soluzione che consentisse ai giovani, tutti di età compresa tra i 10 e gli 11 anni, di partire alla volta della penisola iberica.

"La disponibilità del personale d'ufficio - spiegano dalla questura - è stata tale da adempiere alle pratiche di rilascio nonostante la chiusura domenicale". Genitori ed insegnati si sono così fiondati negli uffici della questura per ottenere l'indispensabile documento e potersi finalmente imbarcare, grazie anche alla sensibilità della compagnia aerea disposta ad imbarcare la scolaresca su un volo successivo. "La polizia ricorda che sul suo sito ufficiale è presente una sezione dedicata al cittadino dove è possibile ottenere ogni informazione utile, anche in materia di espatrio minori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Manca un documento": studenti rischiano di perdere viaggio d'istruzione

PalermoToday è in caricamento