Studenti e realtà di successo, la Good Company diventa un caso studio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La Good Company come caso studio, gli studenti del Master in Management Hospitality Food&Beverage in visita alla sede amministrativa della tride Gagini, Buatta e Bocum.

Una lezione del tutto originale si è tenuta ieri pomeriggio tra le storiche mura e l'elegante atmosfera dell'ufficio della Good Company, sede amministrativa e di gestione dei ristoranti Gagini, Buatta e Bocum.

Il Master in Management Hopitality Food &Beverage, organizzato dall'Università di Palermo, in collaborazione con la Florida International University e con Arces, ha deciso di prendere come esempio, per un accurata analisi di gestione, una delle aziende nel settore della ristorazione che ha raggiunto livelli di successo e notorietà tra i più alti della città.

È il caso della triade Gagini, Bocum e Buatta. Ad organizzare il particolare incontro è stato il professore Niki Nutsch, docente di marketing

applicato all'Hospitality.

I padroni di casa, Franco Virga e Stefania Milano, lo Chef Gioacchino Gaglio e la responsabile commerciale Laura Nicotra, precedentemente studentessa dello stesso master, hanno risposto a tutte le domande e alle numerose curiosità dei giovani e attentissimi studenti. Tanti gli argomenti trattati, come la nascita del primo ristorante, cosa significa essere social, target, controllo della qualità, gestione e formazione delle risorse umane e, naturalmente, le principali differenze tra i tre locali. Un' occasione per mettere in risalto il fatto che se si coniugano professionalità e passione si può continuare a crescere, superare le difficoltà, creare opportunità per i giovani appassionati del settore.

Torna su
PalermoToday è in caricamento