rotate-mobile
Cronaca Oreto-Stazione

Studente toscano in gita a Palermo aggredito vicino alla stazione, la preside: "Tanta paura"

Il giovane, un diciottenne di un liceo di Grosseto, secondo quanto raccontato dalla dirigente scolastica, "è stato circondato da 5-6 coetanei che lo hanno spintonato, poi ha ricevuto una botta in testa". Fortunatamente nessuna conseguenza grave per lui. Indaga la polizia

Uno studente diciottenne di un liceo di Grosseto, in viaggio d'istruzione in Sicilia, è stato aggredito per strada a Palermo nella serata di martedì scorso. Secondo quanto raccontato al quotidiano toscano La Nazione dalla dirigente scolastica del Rosmini, Gloria Lamioni, presente anche lei alla gita nel capoluogo siciliano, "ad un certo punto, un gruppetto di 5-6 coetanei del posto che si trovavano sulla strada, hanno aggredito il nostro studente a due passi dalla stazione ferroviaria, non lontano da dove abbiamo l’albergo. Con una spinta, il ragazzo è caduto in terra e ha ricevuto anche una botta in testa". Gli aggressori sono poi fuggiti, sul posto è intervenuta la polizia che ha iniziato le indagini.

 "Il ragazzo - racconta ancora la preside - è stato prontamente difeso dagli insegnanti e dai suoi compagni ed è stato accompagnato all’ospedale per accertamenti. Non è stato ricoverato e dopo qualche accertamento è stato dimesso". La comitiva si è spostata successivamente a Selinunte e il viaggio d'istruzione sta procedendo regolarmente.

"Lunedì sera torneremo a Grosseto - continua la dirigente scolastica - Il ragazzo sta bene e non ha avuto bisogno di altre cure. Sicuramente siamo rimasti un po’ tutti negativamente colpiti per quello che è accaduto all’improvviso. Abbiamo visto un ragazzo di 18 anni fortemente impaurito. Una situazione imponderabile. Hanno trovato dei ragazzi della loro età che gli si sono scagliati contro magari per qualche parola di troppo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente toscano in gita a Palermo aggredito vicino alla stazione, la preside: "Tanta paura"

PalermoToday è in caricamento