Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Strisce blu, il Comune non vuole sospenderle: "Garantiscono più parcheggi"

L'assessore Catania stronca partiti e gruppi consiliari d'opposizione che avevano chiesto lo stop della sosta a pagamento con la "zona rossa": "Tanti negozi aperti, riteniamo utile mantenerla in funzione". Bonanno (Diventerà Bellissima): "Amministrazione sorda, pensa solo a fare cassa"

Nessuna sospensione delle strisce blu, il Comune tira dritto. L'assessore alla Mobilità, Giusto Catania, stronca partiti e gruppi consiliari di opposizione che avevano chiesto lo stop dei parcheggi a pagamento. Dal Movimento 5 Stelle alla Lega, fino a Diventerà Bellissima. "Siamo fermi alle decisioni della settimana scorsa" dice Catania riferendosi alla momentanea sospensione della Ztl decisa dopo che il governo nazionale ha dichiarato la Sicilia "zona rossa".

"Le strisce blu - sottolinea Catania - sono un vantaggio, soprattutto per le attività economiche, poiché garantiscono più parcheggi. Le strisce blu, infatti, favoriscono la rotazione della sosta. In questo momento molte attività produttive sono aperte e quindi riteniamo utile mantenerle in funzione".

Niente da fare quindi per chi, come Diventerà Bellissima, da giorni chiede al sindaco, all'assessore, alla dirigenza di Amat e Apcoa "la sospensione immediata della sosta a pagamento, almeno per tutta la durata della 'zona rossa', in linea con quanto fatto da tantissimi altri Comuni italiani". Così Domenico Bonanno, componente della direzione regionale di Diventerà Bellissima, che accusa Catania di essere "sordo alle richieste dei cittadini": "Siamo di fronte ad un’amministrazione - conclude Bonanno - che ancora una volta si sta dimostrando lontana dai cittadini e dalle loro esigenze ma pensa solo a fare cassa anche in un momento di grave emergenza economica e sociale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strisce blu, il Comune non vuole sospenderle: "Garantiscono più parcheggi"

PalermoToday è in caricamento