Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Strage di Samarate, il giovane sopravvissuto alla furia omicida del padre: "Vedere il Palermo è tra i miei sogni"

Nicolò Maja, 24 anni, lo scorso 4 maggio venne ferito gravemente dal genitore che gli aveva appena ucciso la madre e la sorella. Già nello scorso maggio tre giocatori rosanero avevano inviato un video di incoraggiamento al ragazzo

"I miei sogni sono quello di trovare un lavoro che mi permetta di mantenermi, assistere a una partita del Palermo, che è la squadra per cui tifo e assistere al gran premio di F1". Ha voglia di normalità Nicolò Maja, il 24enne, sopravvissuto alla strage della sua famiglia lo scorso 4 maggio, quando il padre Alessandro Maja ferì lui e uccise a coltellate la madre Stefania e la sorella Giulia, nella loro casa di Samarate (Varese).

Il giovane, intervistato dal Tgr Lombardia, spiega che a suo a suo padre chiederebbe "una motivazione del perché è arrivato a fare questo: che cosa aveva la nostra vita per lui non andava bene". Alessando Maja, atteso il prossimo 14 gennaio al processo in Corte d'assise a Busto Arsizio ha scritto in questi mesi delle lettere al figlio, che si costituirà parte civile: "Io non ho mai risposto", ha detto il giovane.

Il 24enne racconta di essere andato avanti in questi mesi "con la forza che mia mamma e mia sorella mi davano e so che mi danno ancora e col sostegno dei mei parenti". Durante il servizio del Tgr Lombardia si vede anche una foto che mostra Nicolò Maja nel giorno del suo ultimo compleanno con una torta con lo stemma del Palermo.

La passione rosanero di Maja era emersa già pochi giorni dopo la strage. Il nonno Giulio fece un appello alla trasmissione "La vita in diretta", chiedendo al Palermo un "audio dei giocatori da far ascoltare a Nicolò in ospedale per aiutarlo". Il club di viale del Fante rispose inviando un video con un messaggio di incoraggiamento dei calciatori Accardi, Soleri e Somma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Samarate, il giovane sopravvissuto alla furia omicida del padre: "Vedere il Palermo è tra i miei sogni"
PalermoToday è in caricamento