menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage Capaci, l'Unci: "C'inchiniamo idealmente davanti all'albero dedicato alle vittime"

Nel 28esimo anniversario del 23 maggio 1992, i cronisti siciliani celebrano idealmente al Giardino della Memoria di Ciaculli il sacrificio di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani

"Nel 28esimo anniversario della strage di Capaci i cronisti siciliani aderenti all'Unci-Gruppo siciliano cronisti s'inchinano idealmente davanti all'albero che nel Giardino della Memoria di Ciaculli ricorda il sacrificio di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani, nella consapevolezza che il loro esempio civile custodisca i valori universali della cittadinanza attiva".

Lo scrive in una nota il gruppo siciliano dell'Unci. "Nel proseguire la propria ultradecennale attività di promozione e tutela della memoria dei colleghi e di tutte le vittime del dovere uccise dalla criminalità mafiosa - si legge ancora - i cronisti siciliani ribadiscono il proprio impegno professionale a fornire chiavi di lettura sempre più complete della multiforme realtà siciliana, purtroppo sempre più frequentemente segnata da episodi di mafia e corruzione che hanno bisogno di narrazioni il più possibile obiettive e trasparenti. Il ruolo del cronista è quello di testimone civile, sempre soggetto e mai oggetto di informazione".   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e Società

Festival di Sanremo: il testo della canzone "Amare" de La Rappresentante di Lista

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento