Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Strade ridotte a trazzere, la protesta: "In Sicilia aumentano gli incidenti mortali"

La denuncia arriva dall’Associazione Mediterranea Automobilisti: "Servono interventi strutturali, soprattutto sulle arterie provinciali. Avvieremo una campagna di sensibilizzazione"

In Sicilia aumentano gli incidenti mortali lungo le autostrade e strade statali, le cause da ricercare non sono solo della mancanza di prudenza da parte degli automobilisti ma spesso, invece, delle cattive condizioni della rete viaria poco sicura e scarsa di manutenzione. La denuncia arriva dall’Associazione Mediterranea Automobilisti. Il neo coordinatore dell’associazione nazionale Francesco Bevacqua dice: “In Sicilia sono aumentati i morti sulle autostrade e strade statali, nella Sicilia occidentale lo scorso anno sono state 20 le vittime d’incidenti, quattro in più rispetto al 2016”.

Lo scorso anno, per incidenti rilevati da polizia e carabinieri, le vittime, lungo la rete stradale italiana, sono state 1.656 con un incremento del 7,50% (36 morti in più), una vera e propria ecatombe. “Come associazione che si occupa della tutela di automobilisti e utenti della strada – conclude Bevacqua - chiediamo maggiore sicurezza lungo la rete stradale siciliana bisognosa di manutenzione straordinaria e in alcuni casi di veri e propri interventi strutturali con autostrade e strade statali, per non parlare di quelle provinciali, ridotte a mere trazzere con avvallamenti e buche pericolosissime, vere e proprie trappole per gli automobilisti e causa di incidenti mortali, è nostra intenzione avviare una campagna di sensibilizzazione rivolta agli enti competenti, responsabili delle strade, Regione, Aree Metropolitane e Comuni e ancora avvieremo anche una campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale rivolta agli automobilisti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade ridotte a trazzere, la protesta: "In Sicilia aumentano gli incidenti mortali"

PalermoToday è in caricamento