Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

L'impatto all'altezza del chilometro 16 sulla statale 118. A perdere la vita Giuseppe Di Lorenzo che si trovava seduto accanto al conducente, un suo amico di 23 anni. Sull'episodio indagano i carabinieri di Monreale

Il diciannovenne Giuseppe Di Lorenzo

Ancora sangue sulle strade del Palermitano. Un ragazzo di 19 anni, Giuseppe Di Lorenzo, è deceduto stanotte a causa di un incidente avvenuto a Corleone, lungo la statale 118, all’altezza del chilometro 16. Il giovane si trovava su una Opel Corsa guidata da un amico di 23 anni. La vittima frequentava l’ultimo anno dell’istituto superiore Don Giovanni Colletto di Corleone. Sul posto 118 e i carabinieri della compagnia di Monreale.

Secondo una prima ricostruzione i due amici, intorno alle 2, stavano rientrando a casa quando il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo. L’auto è uscita fuori strada per poi terminare la corsa contro un albero. I sanitari del 118 intervenuti non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del giovane, soccorrendo poi il 23enne che ha riportato alcuni traumi considerati però non gravi.

A stabilire cosa abbia provocato l’uscita di strada saranno i militari che hanno effettuato i rilievi nel tratto stradale interessato dall’incidente. Sono stati richiesti alcol e drug test per verificare le condizioni del giovane che si trovava al volante della Opel al momento del tragico impatto. I carabinieri ascolteranno la sua versione dei fatti per chiarire quanto accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento