rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Viabilità / Gangi

La Regione dice sì al finanziamento della Gangi-Castel di Lucio: 7 milioni e 738 mila euro per collegare tre province

La strada è attesa da decenni. Completato l'iter burocratico dell'arteria strategica per i territori che si inerpicano tra i monti Nebrodi e le Madonie

Dopo decenni di attesa la strada provinciale Gangi-Castel di Lucio è realtà. È stata inserita tra i progetti infrastrutturali della Regione e finanziata per un importo di 7 milioni e 738 mila euro. Un'arteria che ricade su tre province (Palermo-Messina ed Enna) e si inerpica tra i monti Nebrodi e le Madonie, attraversando i territori di Gangi, Nicosia e Castel di Lucio. Dopo mesi di studio, il progetto esecutivo è approdato in Conferenza dei servizi. Lo scorso settembre è stato approvato ed è oggi inserito tra gli interventi strategici dell'Isola. A partecipare in prima linea sono stati i tre sindaci dei tre comuni: quello di Gangi Francesco Migliazzo, il primo cittadino di Castel di Lucio Giuseppe Nobile e quello di Nicosia Luigi Bonelli. 

"Voglio ringraziare il governo Musumeci per l'interessamento - afferma il sindaco Gangi Francesco Migliazzo -, l'assessore alle infrastrutture Marco Falcone con il suo capo di gabinetto vicario Enzo Marchingiglio. Il loro intervento è stato cruciale anche nel recepire le istanze dei territori trovando gli strumenti normativi per procedere. Un grazie anche al responsabile della progettazione l'ingegnere Gaetano Laudani del Genio civile di Messina che di fatto si è occupato della progettazione della strada. Un sentito ringraziamento per il fattivo contributo del Ministro per il Sud Mara Carfagna che ha emesso il provvedimento".

La strada è un'arteria di collegamento tra la Sp 60 (la Gangi-San Mauro Castelverde già finanziata e in fase di gara per 13,5 milioni di euro) e la Sp 176, un'arteria cruciale per le aziende zootecniche del territorio, per la cittadinanza che potrà muoversi più rapidamente e per gli studenti delle scuole superiori di Castel di Lucio che adesso potranno tornare a raggiungere più agevolmente anche gli istituti scolastici di Gangi. "Una notizia tanto attesa per la nostra comunità - cionclude Migliazzo - perché è stato il lavoro sinergico tra enti locali e governo centrale che garantirà un collegamento tra i comuni. Un'opera strategica che si aggiunge al lavoro che abbiamo già ottenuto per la Gangi-San Mauro e che si ricongiunge con la strada statale 120, la litoranea per Pollina. Un grandissimo risultato per il territorio".

"Raggiungiamo - dichiara l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone - anche l’obiettivo di rimodernare la viabilità interna come da esigenza di cittadini, imprese, turisti in un'area che ospita splendidi borghi come Gangi e Castel di Lucio. Un ringraziamento va al ministro Mara Carfagna per la sensibilità accordata alle ribattezzate "opere bandiera" per la Sicilia, destinate a colmare quelle lacune infrastrutturali che ostacolano da decenni la crescita nella nostra Regione". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione dice sì al finanziamento della Gangi-Castel di Lucio: 7 milioni e 738 mila euro per collegare tre province

PalermoToday è in caricamento