Stop Ztl, la Lega: "Compensare palermitani che hanno pagato senza usufruire del servizio"

Igor Gelarda, capogruppo del Carroccio al Consiglio: "Il Comune si adoperi prolungando la data di scadenza proporzionalmente a tutti i mesi non fruiti da ogni singolo cittadino, oppure fornendo in cambio l'equivalente di biglietti Amat"

"C'è un aspetto collegato alla Ztl che in questo momento non è stato sollevato e che adesso poniamo sul tavolo noi come gruppo Lega al Comune Ci sono migliaia di cittadini palermitani che hanno pagato la Ztl anche per il periodo che è stata sospesa, pensiamo ad esempio a chi ha effettuato pagamenti annuali o semestrali". A parlare è Igor Gelarda capogruppo della Lega al consiglio comunale.

Negli scorsi giorni il Consiglio comunale ha approvato una mozione, presentata dalle opposizioni, che impegna l'amministrazione a sospendere la Ztl fino al 31 luglio o comunque fino a quando non sarà cessata l'emergenza Coronavirus. Una presa di posizione politica, che ha trovato sponda in un "pezzo" importante della maggioranza: i due gruppi di Italia Viva infatti hanno votato a favore dell'atto che blocca la reintroduzione della Zona a traffico limitato diurna e notturna (al pari delle strisce blu). La seduta del Consiglio aveva segnato un punto in favore del fronte anti Ztl "bruciando" allo stesso tempo sia l'assessore alla Mobilità Giusto Catania - che ne aveva annunciato la ripartenza il 18 maggio - sia il sindaco Leoluca Orlando, che assieme alla Giuta in un primo momento aveva confermato i provvedimenti antismog, salvo poi fare retromarcia e vincolarne la reintroduzione ai provvedimenti del governo nazionale. 

"Come Lega - dice Gelarda - abbiamo proposto che il Comune di Palermo si adoperi per una compensazione per questi periodi non goduti, prolungando la data di scadenza proporzionalmente a tutti i mesi non fruiti da ogni singolo cittadino, oppure fornendo in cambio l'equivalente di biglietti Amat. Il problema è stato correttamente posto dalla consigliera della Lega in prima circoscrizione, Maria Pitarresi, che per prima ha presentato una mozione, dove si faceva questa richiesta. E non è un caso, considerato che praticamente tutta la prima circoscrizione ricade all'interno del perimetro della Ztl. A seguire abbiamo presentato mozioni in tutte le circoscrizioni nelle quali sono presenti rappresentanti eletti  della Lega. E poi una mozione al consiglio comunale dove, oltre alle firme di Alessandro Anello, Marianna Caronia ed Elio Ficarra, del gruppo consiliare, ci sono anche le firme dei nostri consiglieri di circoscrizione: Lorenzo Romano VIII circoscrizione, Giuseppe Quartararo della III, Franco Sgarlata, Francesco Cardella e Cece Savoca della seconda circoscrizione e Maria Pitarresi della prima. Siamo convinti che il sindaco Orlando e l'assessore Catania, a prescindere da quando ripartirà la Ztl, noi come Lega speriamo ormai l'anno prossimo e con modalità diverse e condivise, non potranno non accogliere una richiesta di buon senso come questa"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento