Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Zisa / Via Pietro D'Asaro

Diventa sterile dopo un intervento Indagati due medici dell’Ingrassia

I fatti risalgono a marzo dell'anno scorso, quando con forti dolori alla pancia una giovane 23enne si rivolge al pronto soccorso dell'ospedale. Dopo una settimana la dannosa operazione alla clinica Orestano

In ospedale per dei dolori addominali si ritrova sterile dopo un intervento chirurgico. Durante l'operazione, infatti, i medici avrebbero asportato ad una ragazza palermitana di 23 anni il suo unico ovaio. Per questo la giovane ha sporto denuncia in Procura e i magistrati si apprestano a chiedere il rinvio a giudizio di due dottoresse dell'ospedale Ingrassia, accusate di lesioni gravissime. Si tratta di Rosanna Giaramidaro, dirigente medico del pronto soccorso, e dell'ecografista Florinda Bascone. L'intervento, però, è stato materialmente eseguito alla clinica Orestano.
I fatti risalgono a marzo dell'anno scorso, quando con forti dolori alla pancia la ragazza si rivolge al pronto soccorso dell'Ingrassia. Le sarebbe stata diagnosticata una colica renale. Rimandata a casa, le sarebbe stata consigliata una visita urologica all'ospedale Civico, essendo l'Ingrassia privo del reparto di Urologia. La giovane dopo sei giorni, nuovamente con forti dolori, si sarebbe invece recata alla clinica Orestano, dove sarebbe stata ricoverata. Sottoposta ad accertamenti ed analisi, i medici avrebbero ipotizzato una gravidanza extrauterina o un accumulo di sangue. Trasferita d'urgenza alla Chirurgia, viene sottoposta ad intervento,durante il quale i medici avrebbero riscontrato una cisti ovarica di circa 8 centimetri, senza trovare conferma della gravidanza, e avrebbero deciso di asportarle l'ovaio. Secondo la Procura, i medici dell'Ingrassia non avrebbero valutato correttamente le condizioni di salute della giovane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diventa sterile dopo un intervento Indagati due medici dell’Ingrassia

PalermoToday è in caricamento