Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Marina

"Contro i tagli e l'aumento delle tasse", studenti occupano sede rettorato

Una cinquantina di universitari ha fatto irruzione nei locali dello Steri, a piazza Marina. "Parcheggio a pagamento, aumento delle tasse universitarie e riduzione dei servizi sono i temi espressi oggi al megafono, temi a cui ci opponiamo fermamente"

Studenti allo Steri

Stamani una cinquantina di studenti universitari ha fatto irruzione nei locali dello Steri, a piazza Marina, e ha occupato il Rettorato. "L'azione degli studenti - si legge in una nota della piattaforma "Studenti Universitari contro i tagli e l'aumento delle tasse" - mira a palesare la loro ferma contrapposizione al processo di privatizzazione che incombe sul campus, quindi alla situazione attuale generale in cui grava il sistema universitario e a ricordare la loro partecipazione alla mobilitazione del 14 novembre con un partecipato spezzone studentesco universitario. Tassa parcheggio, aumento delle tasse universitarie e riduzione dei servizi sono i temi espressi oggi al megafono, temi a cui gli studenti si contrappongono fermamente e che portano all'attenzione collettiva, in piazza e in tutti i momenti di dissenso".

“Dinanzi ad un'Università ormai inglobata nella tendenza alle privatizzazioni - prosegue la nota - e retta da chiare logiche di profitto, esclusione, mercato e dequalificazione, l'unica cosa possibile da fare è  agire con pratiche di rifiuto e rottura contro questi meccanismi di mera espropriazione al mondo della formazione. Anche l'Ateneo di Palermo aderisce a questo progetto di riduzione in macerie dell'Università e lo si vede dalla cancellazione di ogni agevolazione per i vincitori di borse di studio, dalle aule sempre più affollate e dalla tanto discussa tassa-parcheggio che, insieme all'assenza di agevolazioni sui trasporti, comporterà nuovi scenari di guadagno a vantaggio di pochi e a discapito di molti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Contro i tagli e l'aumento delle tasse", studenti occupano sede rettorato

PalermoToday è in caricamento