Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Piazza Giulio Cesare

Stazione centrale, poliziotti soccorrono ragazzo dopo lite ma lui li aggredisce: arrestato

Minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate: con queste accuse un giovane è stato arrestato dalla polizia ferroviaria

Minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate: con queste accuse un giovane agrigentino (ma residente a Palermo) è stato arrestato ieri sera alla stazione centrale dalla polizia ferroviaria. Unarresto definito "alquanto paradossale" dalla questura perché gli agenti in realtà erano intervenuti per soccorrere il ragazzo.

I fatti: i poliziotti - durante un servizio di pattugliamento all’interno della stazione centrale - sono stati "attirati" dalle urla provenienti dall’atrio biglietteria. Giunti sul posto hanno notato un giovane in stato di agitazione e con delle evidente escoriazioni al collo. "Immediatamente - spiegano dalla questura - si sono prodigati per accertare l’accaduto, ma il ragazzo, dopo aver dichiarato di aver avuto un’animata discussione con un extracomunitario che si era già allontanato, evidentemente infastidito dall’arrivo della polizia, ha iniziato ad inveire cercando di dileguarsi per sottrarsi all’identificazione". Insospettiti dallo strano atteggiamento, gli agenti hanno portato il giovane negli uffici della polizia ferroviaria. "Qua il giovane ha minacciato e aggredito fisicamente i poliziotti - chiudono dalla questura - e per questo sono scattate le manette".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione centrale, poliziotti soccorrono ragazzo dopo lite ma lui li aggredisce: arrestato

PalermoToday è in caricamento