Ruba attrezzi a una ditta che esegue manutenzioni alla stazione, denunciato

Nei guai un palermitano di 31 anni, che adesso deve rispondere di tentato furto. Gli agenti della polizia ferroviaria lo hanno identificato grazie alle immagini registrate dall'impianto di videosorveglianza

La polizia ha potenziato i controlli nelle stazioni ferroviarie siciliane controllando, nell'ultima settimana, 2.316 persone. Ne hanno denunciate 4 e hanno elevato sanzioni amministrative  per circa 6.500 euro. Sono state impegnate 366 pattuglie in stazione e 115 a bordo treno.

In particolare, a Palermo, gli agenti della Polfer hanno denunciato un 31enne palermitano ritenuto responsabile di un tentato furto. Avrebbe cercato di impossessarsi di un riduttore di nastro trasportatore, del valore di 800 euro, usato da una ditta che sta svolgendo lavori di manutenzione all’interno della stazione centrale.

L’uomo è stato individuato grazie alle immagini del sistema di videosoveglianza, che hanno permesso ai poliziotti di riconoscere il sospetto in base alla descrizione ricevuta.

Sempre a Palermo, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale un ventenne di origini subsahariane "che ha tentato di sottrarsi ai controlli sferrando calci e pugni contro gli operatori". Per l’uomo, visto l’atteggiamento aggressivo e lo stato confusionale, è stato necessario anche attivare le procedure per un Tso.

A Messina la Polfer ha denunciato un cittadino polacco, in stato di ubriachezza e con atteggiamenti violenti, per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e un giovane italiano per aver violato le prescrizioni dell’avviso orale ricevuto dal questore.

Infine, gli agenti della Polfer di Taormina hanno svolto alcuni controlli ai carri trasportanti merci pericolose e  hanno elevato sanzioni amministrative per 6.500  euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

  • Ficarra e Picone dicono addio a Striscia la Notizia: "Non è facile ma preferiamo fermarci"

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

  • "La gente scappava via per la paura", rapinato il negozio Happy Casa del Centro Olimpo

Torna su
PalermoToday è in caricamento