menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gelateria Stancampiano

La gelateria Stancampiano

Stancampiano, entrano con una pistola e minacciano i clienti: presi due giovani

Tentata rapina nella nota gelateria di via Campolo. L'assalto è stato bloccato da un poliziotto libero dal servizio dopo una colluttazione. In manette sono finiti due ragazzi di 18 e 20 anni (entrambi con precedenti). Il racconto del figlio del titolare

Armati di pistola hanno fatto irruzione nella gelateria Stancampiano, in via Campolo. L'assalto - dopo lunghi momenti di terrore - è stato sventato dal figlio del titolare e da un poliziotto libero dal servizio al termine di una colluttazione. E' successo tutto intorno a mezzanotte, quando i banditi sono entrati incappucciati e con l'arma in pugno. In manette due giovani palermitani (entrambi con precedenti). Si tratta di Hamed Hamdi, 20 anni, e Gabriele Vannacci (18).

Questa la ricostruzione dei fatti effettuata dalla polizia. Una telefonata ha segnalato una rapina in corso facendo scattare l'immediato intervento dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico sono entrati in azione insieme ai colleghi del commissariato “Zisa-Borgonuovo”. I poliziotti, giunti sul posto, hanno trovato da una parte due dipendenti del locale che tentavano di bloccare uno dei rapinatori, mentre poco distante hanno riconosciuto un poliziotto - libero dal servizio - che stava fermando ed ammanettando l’altro. "Sono intervenuto - spiega a PalermoToday il figlio del titolare - non appena hanno puntato la pistola addosso a mia madre. Quando uno di loro si è distratto e mi ha dato le spalle, gli ho girato il braccio e gli ho fatto cadere la pistola. A quel punto - conclude - il poliziotto si è identificato e mi ha urlato di allontanare la pistola e tenere il giovane a terra, permettendogli così di intervenire".

Per terra, infatti, è stata trovata la pistola, poi sequestrata. L'arma si è rivelata un giocattolo privo dell’apposito tappo rosso. Dagli ulteriori racconti del poliziotto e dei dipendenti, è emerso che i due rapinatori erano entrati all’interno della gelateria, arma in pugno, lasciando uno scooter acceso fuori, pronto per la fuga dirigendosi subito verso la cassa e minacciando dipendenti e clienti. I due hanno avuto più di qualche problema nel tentativo di aprire la cassa, permettendo al figlio del titolare e al poliziotto di interrompere i loro piani. I malviventi sono stati accompagnati in questura per gli accertamenti di rito e poi portati nelle camere di sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento