Cronaca

"Disturbo da stress": ricercatori texani sbarcano a Palermo

Un gruppo di dieci studenti di Medicina dell'Università americana di Houston protagonista di uno stage formativo all’Istituto Euro-Mediterraneo di Scienza e Tecnologia (Iemest)

Inizia oggi - organizzato dall’Istituto Euro-Mediterraneo di Scienza e Tecnologia (Iemest) - uno stage formativo e di ricerca di 15 giorni riservato a un gruppo di dieci studenti di Medicina dell'Università americana di Houston, in Texas.

L’evento vedrà impegnati i giovani stagisti statunitensi, sotto la guida del direttore del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Fedele Termini, nella sperimentazione di una metodologia innovativa per la prevenzione e la cura del "disturbo post-traumatico da stress" nell’ambito di un progetto internazionale che vede la partecipazione di alcuni importanti docenti universitari  esperti nel campo tra cui Carl Lindahl, University of Houston, USA,  Laura Stark, University of Jyväskylä, Finlandia, Coppelie Cocq, HUMlab Umeå University, Svezia, Licia Masoni e Maria Bertin dell’Università di Bologna.

"Con questa iniziativa - dichiara Bartolomeo Sammartino, presidente dello Iemest - si inizia a consolidare un percorso formativo e di ricerca in cui le competenze e le risorse scientifiche siciliane, anziché migrare, attraggono in Sicilia studenti da tutto il mondo". Le attività di studio e ricerca si svolgeranno presso il Centro di accoglienza straordinaria (CAS) di Montedoro (Cl) dove sono accolti migranti e rifugiati provenienti da zone di guerra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Disturbo da stress": ricercatori texani sbarcano a Palermo

PalermoToday è in caricamento